Bouquinistes

I bouquinistes: un sentiero di tesori di carta lungo la Senna

il

I BOUQUINISTES di Parigi (= venditori di libri d’occasione) compongono una libreria di 3 km lungo la Senna, sparsa in centinaia di verdi scatole magiche dove vecchie stampe, riviste di moda, giornali e letteratura di ieri e di oggi condividono storie e ricordi.

BouquinistesDal ponte Marie al quai del Louvre e dal quai de la Tournelle al quai Voltaire, l’abitudine a vendere libri risale al XVI secolo!

Bouquinistes

Il termine “bouquiniste” compare nella metà del 1700 e 100 anni dopo ai venditori verrà finalmente concesso di eleggere un punto di vendita fisso. Le famose “scatole” compaiono nel 1930 e ad oggi, questa immensa miniera di tesori cartacei è entrata a far parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO (escludendo i souvenirs cinesi, ça va sans dire!).

Bouquinistes

Bouquinistes

Io e chat noir gionale
Io che fatico a contenere la gioia accanto al mio acquisto. Direttamente dagli scaffali dei bouquinistes, ho scovato un numero della rivista del mitico cabaret du Chat Noir di Montmartre datato 12 dicembre 1885.